Logo
Logo

Consapevolmente: Uno strumento preventivo-riabilitativo per conducenti che hanno commesso violazioni al Codice della Strada




Argomenti: 

Nel mondo 1,25 milioni di persone muoiono ogni anno a causa degli incidenti stradali, la prima causa di morte tra i 15 e 29 anni (OMS).

I fattori causa più frequente di incidenti stradali sono correlati al comportamento dei conducenti, al mancato rispetto delle regole del codice della strada e, in particolare, a scorretti stili di vita. Il comportamento umano rappresenta infatti per il 94,7 % (ISTAT) la principale causa di incidente ed è per questa ragione che la Psicologia del Traffico, scienza innovativa nel nostro Paese ma molto diffusa oltreoceano e in paese europei limitrofi (Austria e Germania), che si occupa del comportamento umano alla guida in un sistema complesso come l'ambiente traffico, entra a pieno titolo in progetti di sicurezza stradale. Essenziale infatti in quest'ambito è la prevenzione che deve essere tempestiva, costante e accompagnare tutte le fasi di sviluppo dell'individuo.

Il Progetto Consapevolmente, rivolto ai conducenti che, a vario titolo, hanno violato il CdS, creando sinergie tra i professionisti che si occupano di giustizia riparativa, si pone in un'ottica preventiva, non solo riparativa, con l'obiettivo di propor-re percorsi integrativi rispetto ai lavori di pubblica utilità, già previsti ed attuati (art.168 bis C.P.), rafforzando una corretta percezione del rischio attraverso un aumento della consapevolezza dei processi che regolano il comportamento alla guida, al fine di ridurre le recidive.

Le ricerche dimostrano come un'alcolemia positiva durante un incidente sia il principale elemento in grado di predire eventuali recidive e rilevano una riduzione dei tassi di recidiva di circa il 50% per automobilisti con guida in stato di ebrezza che hanno partecipato ad un programma di riabilitazione, rispetto al gruppo di controllo di soggetti che non partecipano ad alcun programma.

Obiettivo del progetto è pertanto stimolare una riflessione sulla responsabilità individuale del conducente (locus of control inter-no), ridurre le recidive (come da ricerche sperimentali) e di conseguenza la pericolosità per la collettività e i costi sociali, con valenza educativa per sé stessi e per la comunità.

Il Progetto ha avuto, tra gli altri, l'apprezzamento del Ministero di Grazia e Giustizia Dipartimento della Giustizia Minorile e comunità UEPE Ufficio Distrettuale Esecuzione Penale Esterna di Genova, essendo stato valutato in sintonia con gli interventi istituzionali previsti dalla attuale normativa.

Locandina (.pdf 693 Kb)
CODICE: A-182-18
MATERIA: ALTRA MATERIA
CREDITI ORDINARI: 3
DURATA: 02.54.36
DATA: 25/06/2018
ORGANIZZATORE: Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Genova, Ordine degli Psicologi della Liguria
RELATORI: Avv. Alessandro Vaccaro, Dott.ssa Lisa Cacia, Dott. Carlo Bottaro, Dott. Giovanni Cabona, Avv. Marco Cafiero, Dott.ssa Daniela Frisone, Dott. Francesco Cozzi, Dott.ssa Bianca Berio, Dott.ssa Orietta Cagnana, Avv. Nicoletta Garaventa, Dott.ssa Tiberia Boccardo, Dott. Giorgio Schiappacasse, Dott.ssa Annabella Muckerman

282

EVENTI FORMATIVI GRATUITI
ACCREDITATI COA 2019

34

EVENTI FORMATIVI
ORGANIZZATI COA 2019

22

INIZIATIVE CULTURALI
INAUGURATE 2019

147

CORSI E-LEARNING
aul@net 2019
FOLLOW US
Logo Logo
CENTRO DI CULTURA, FORMAZIONE E ATTIVITÀ FORENSI
via XII ottobre,3 (II piano) - 16121 Genova - Italy | tel: 010566217 | segreteria@ordinevvocatigenova.it

© Ordine Avvocati di Genova 2021 - Privacy policy - P.IVA 02080000991 / C.F. 80030990107
Logo